nome alterato di scuola

Non confondere mai i nomi alterati con i nomi derivati. Meraviglioso, bellissimo, stupendo, eccellente, con quante parole posso definire il tuo lavoro?Hai ragione saper scrivere è un potere che tutti dovremmo conquistare.Forse c'entra poco il mio pensiero col tuo post.Ho sempre pensato che parlare e possedere il linguaggio ricco della parola e un po come il bel canto.Ogni vocale,o consonante sono come le noti della musica, saperle scomporre per creare altre noti è qualcosa di meraviglioso.Tu, stai insegnando ai tuoi bambini il dolce canto del parlare e molto spesso ci incantiamo ad ascoltare chi possiede questo gran dono.Buona settimana maestra.Bacione. Italiano per le Medie. I nomi alterati modificano di poco, il significato del nome primitivo. Bottone è un nome falso alterato perché non è un derivato accrescitivo di botto. Ci sono attività che sono divertenti per antonomasia. Come sai, il nome è formato da una parte invariabile detta RADICE, e una parte variabile che è la DESINENZA: Gatto è un nome PRIMITIVO, cioè formato dalla radice e dalla desinenza e che non deriva da alcuna parola. © 2014-2019, In genere i diminutivi indicano piccolezza, i vezzeggiativi esprimono affetto, gli accrescitivi indicano grandezza e i dispregiativi esprimono disprezzo, avversione. Modifica ), Stai commentando usando il tuo account Twitter. Scuola Media. Come puoi vedere, aggiungendo un suffisso al nome, si puo’ esprimere un giudizio su ciò di cui si parla, si può indicare una qualità di qualcosa. Anche i nomi  propri possono subire alterazioni: Carlo, Carletto, Carlino, Carluccio, Carlone. Tutto chiaro? ( Chiudi sessione /  Alcuni nomi sembrano alterati, invece, sono nomi primitivi con un loro significato e vengono chiamati falsi alterati come:. nell’accrescitivo “una femmina”, “un femminone”.Es. Esercizi nomi alterati Esercizio n° 1 Definisci con un nome alterato: una brutta giornata → giornataccia un bambino grazioso → un cappello vecchio → una piccola porta → un ragazzo maleducato → un piccolo viso → una strada ampia → una faccia molto grossa → Esercizio n° 2 Distingui tra i … ( Chiudi sessione /  son in partenza, prometto che se riesco ti mando qualche foto della nostra esperienza. Se invece alla radice RAGAZZ aggiungiamo il suffisso ACCI e la desinenza O, troviamo la parola RAGAZZACCIO (ragazzo cattivo). Modifica ), Stai commentando usando il tuo account Facebook. Matteo sembra più grande dei suoi coetanei: è un ragazzone! Dopo aver dato degli esercizi a casa presentiamo il primo schema. Scopri in questa lezione come si formano i diminutivi, gli accrescitivi, i vezzeggiativi e i dispregiativi. E' divertente  prendere un nome farlo diventare più piccolo, più grande, più grazioso e più brutto. I nomi alterati conservano di solito il genere del nome da cui derivano, ma possono anche cambiarlo: es. Se a GATT aggiungiamo il  suffisso UCCI e la desinenza O, abbiamo un GATTUCCIO (graziozo gattino). google_ad_host_channel="00000"; La parola alterata si compone di una parte fissa e una che cambia: Nel file di download trovate tutta l'attività e una serie di esercizi da svolgere in classe alla lavagna o sul quaderno. autoveicolo = nome comune di cosa, concreto, maschile, singolare, composto da auto e veicolo. astuccio che non è il vezzeggiativo di asta;. terremoto = nome comune di idea, astratto, maschile, singolare, composto da terre e moto. NOMI ALTERATI. Impara i suffissi per formare i nomi diminutivi, accrescitivi, vezzeggiativi e dispregiativi e non farti ingannare dai falsi alterati! Scarpina, scarpone, scarpetta, scarpaccia: sono tutti alterati del nome primitivo scarpa. Il nome alterato contiene in sé una qualità: Come cambia la frase con il nome alterato? e non farti ingannare dai falsi alterati! Il potere di saper comunicare con questo codice stupendo così conosciuto ma anche così ancora da scoprire. In italiano esistono dei suffissi che ti permettono di modificare il nome primitivo aggiungendogli delle caratteristiche specifiche: in alcuni casi si tratta di una qualità dell’oggetto, ad esempio la grandezza (diminutivi e accrescitivi), in altri di un giudizio espresso su di esso (vezzeggiativi e dispregiativi). Si formano utilizzando i suffissi -accio, -astro, -onzolo, -ucolo, -ercolo e -iciattolo. Se aggiungiamo alla radice GATT il suffisso IN e la desinenza O, abbiamo la parola GATTINO (piccolo,  gatto).

Novena San Ignacio De Loyola, Licei Classici Provincia Salerno, Abbadia Di Fiastra Cosa Vedere, 7 Maggio 1945, Scuole Medie Campania, Cascare Nei Tuoi Occhi Karaoke, Galla Placidia Interno, Spiagge Sardegna San Teodoro,