monte alben sentieri

Il Passo la Forca (1848 m) è il crocevia dei sentieri e delle cime d'Alben. Piacevole e abbastanza veloce camminata su una delle cime più belle della fascia prealpina della bergamasca. In lontananza si vede un grande ripetitore quadrato che dobbiamo raggiungere piuttosto faticosamente. Pioggia, nebbia, freddo e chi più ne ha più ne metta. Il Monte Suchello è una montagna che offre un bel panorama sulla Val Serina, la Val Seriana e sul maestoso versante sud del Monte Alben. Arrivati a quota 1180 Mt., incontriamo un crocefisso appeso ad una betulla. Il Monte Alben, caratterizzato da un dirupato versante nord, sul quale si sviluppano belle arrampicate (vie: Clipper, dell'Ombrela, dei Cioch, Bonatti), semplici camminate e la via ferrata Pierangelo Maurizio ed uno meno ripido e più camminabile a sud, riesce sempre a regalare piacevoli emozioni a chi decide di arrivare sulla sua calcarea vetta. La seguiamo restando sul suo lato sinistro (salendo) fino ad arrivare ad alcuni esemplari di faggio piuttosto belli. Monte Albán is a large pre-Columbian archaeological site in the Santa Cruz Xoxocotlán Municipality in the southern Mexican state of Oaxaca (17.043° N, 96.767°W). Descrizione percorso Poco prima di arrivarci dobbiamo raggiungere una sommità. Una serie di paletti di legno bianchi e rossi ci indicano la via lungo il sentiero 525. e C.F. Ottima giornata di sole, calda e luminosa. Camminiamo ora in falsopiano lungo il quale abbiamo una bella vista sul paesello di Cornalba e la bella falesia sopra di esso. Siamo in un posto idilliaco. Al Santuario Madonna della Neve (850 m s.l.m.) Senza arrivare alla grande cascina alla nostra destra, puntiamo ad una baitella verso sinistra, praticamente ai piedi del pendio che scende direttamente dall'Alben (su questo versante si sviluppa anche il poco accennato Canale Ilaria). Superiamo un torrentello grazie ad una brevissima passerella di metallo e proseguiamo lungo l'evidente tracciato. Al suo termine, improvvisamente giungiamo in una valletta ricca di faggi che sale verso sinistra. Dal passo andiamo verso destra lungo la bella cresta che con alcuni divertenti passaggi ci condurrà sulla vetta del Monte Alben. Neve residua lungo il tratto dalla cima dell'Alben fino al Passo della Forca. Al primo tornante si incontra di nuovo la mulattiera fino ad un bivio, dove è situata una fontanella (Albe).Ora il sentiero sale ripido sulla sinistra nel bosco ed in breve giunge ai prati di Grom, belvedere su tutta la Valle e sulle Orobie. Da Vertova al Monte Alben Da Piazza V. Veneto (Vertova), si imbocca via Monte Grappa che sale ripida fino a sfociare sulla carrabile per Cavléra, vicino al monumento degli alpini. La Punta della Croce vista dalle creste dell'Alben, In vetta alla Punta della Croce con i ragazzi di Zandobbio. Puntiamo ad una seconda baita più in alto, in direzione della stazioncina d'arrivo di una teleferica. Appena possibile, saliamo a destra lungo una poco evidente traccia che in circa 30 minuti ci riporterà alla baitella in pietra all'inizio del sentiero delle creste. Qualche saltino roccioso molto facile anche sa a volte esposto, alcune facili roccete, tratti più tranquilli su ampie cenge ed in circa 30' di cammino eccoci ai piedi dell'ultimo tratto di facile salita per arrivare alla croce di vetta. A sinistra del passo si trova il bivacco La baita del Gioan. Dalla cima di questa sommità, scendiamo ripidamente ad una selletta dove una freccia di legno verso destra indica Oneta. 502: Serina-Monte Alben H12: Cà di Zocc-Pian della Mussa H11: Pian della Mussa-Baita Casina Bianca-Incrocio 502 H10: Cà di Zocc-Baita Casina Bianca H09: Serina-Cà di Zocc H08: Anello Pista Cà di Zocc H07: Serina-Lepreno-Monte Gioco H06: Sorgenti del Manzo H05: Serina-Corone-Monte Gioco positivo 600 mt. In breve le pendenze diminuiscono e alla salita si alternano alcuni tratti in falsopiano. Il bel bosco di faggi poco prima delle Baite dell'Alben, Caratteristico passaggio in cresta dopo il Passo della Forca. Senza mai uscire dal bosco, proseguiamo la salita attraversando più volte un valloncello pietroso sul cui fondo scorre acqua solo dopo abbondanti piogge. In circa 20-25 minuti eccoci al cospetto della croce sulla cima. E' venerdì e già mi immagino la domenica a mangiar colomba ed il battito della pioggia sulle finestre.... Assolutamente devo approfittare del bel meteo previsto per Sabato. Articolo preso da patatpfrindly.com: link all'articolo Secondo me se Heidi avesse in mente di cambiare casa è proprio qui, in…, DIFFICOLTA'       alta KM         13 DISLIVELLO         690 mt DURATA              1,5 ore CICLABILITA'      90% FONDO sentiero - sterrato      Partendo dalla…, La Cornagera, citata già nel 1910 dalla Guida del Touring Club Italiano come “Grignetta Bergamasca”, ha sempre rappresentato la palestra…, Monte Purito... una montagna di divertimento per tutta la famiglia! In realtà in meno di 30 minuti saremo ai piedi della croce sulla cima dell'Alben, sempre camminando su sentierino sicuro e serpeggiante tra erba e pietre, con un paio di saltini rocciosi elementari. Al piccolo parcheggio posto al termine della strada si lascia l'auto e si inizia a camminare verso destra su terreno asfaltato e poi sterrato quasi pianeggiante seguendo le indicazioni del "Sentiero partigiano Martiri di Cornalba".

Mare Margherita Di Savoia, A Che Servono Questi Quattrini Trama, Rai Sender Bozen Radio Live, Monkey 47 Gin Tonic Ricetta, Liceo Seneca Bacoli, Crans Montana Webcam, Morti Famosi 25 Ottobre,